• Diritto di Famiglia

    Separazioni personali, divorzi, affidamenti, riconoscimenti, adozioni, disconoscimento di paternità, potestà genitoriale, tutela e curatela, amministrazione di sostegno.

  • Sottrazione di Minori

    Sottrazione internazionale di minori o Legal Kidnapping, o Child Abduction, è costituito dal rapimento di un minore o dal trasferimento illegittimo del minore.

Per richiedere informazioni chiamare al n. +39 3409893796 o scriveteci a info@avvocatolianadoro.it

Chi sono

Sono avvocato civilista e conduco il mio studio da quindici anni. Mi sono laureata in giurisprudenza nel 1993 all’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna e sono iscritta all’Ordine degli Avvocati di Padova. Sono, inoltre, giornalista-pubblicista dal 1994. Ho scelto di coltivare la mia passione specializzandomi nel diritto di famiglia. Per questo ho seguito numerosi corsi di formazione e approfondimento su questo tema. Sono iscritta all’Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori, AIAF, con la quale coopero attivamente. Il Tribunale dei Minori di Venezia mi ha affidato alcuni incarichi come curatore speciale e tutore dei minori, nonché come avvocato d’ufficio dei genitori. Nell’ambito della mia specializzazione, ho scelto di dedicarmi allo studio e all’applicazione del diritto internazionale minorile (sottrazione internazionale di minori, adozioni internazionali) e all’assistenza nelle separazioni e nei divorzi tra stranieri. Da vari anni mi occupo direttamente di problematiche familiari complesse in Paesi “difficili” come Russia, Etiopia e Camerun. Sono iscritta al network internazionale di avvocati denominato “Reunite International” sono uno degli avvocati segnalati dall’Autorità Centrale di Roma per i casi di sottrazione di minori.

Domiciliazioni

Lo studio offre il servizio di domiciliazione ai Colleghi operanti in altri Fori mettendo a disposizione la propria professionalità per offrire un servizio preciso ed affidabile, avvalendosi anche di strumenti informatici (email, PEC, scanner per la digitalizzazione degli atti e dei documenti). Per una migliore assistenza e possibilità di contatto, lo studio effettua video conferenze tramite skype e messaggistica istantanea.

Diritto di famiglia

Separazioni personali, divorzi, affidamenti, riconoscimenti, adozioni, disconoscimento di paternità, potestà genitoriale, tutela e curatela, amministrazione di sostegno, interdizione, inabilitazione, cambiamento nome/cognome, consulenze concernenti tutte le problematiche della famiglia e dei reati contro la famiglia.

  • Tenore di vita: nuova sentenza "riabilitante" della Corte di Cassazione
    La Corte di Cassazione, conl'ordinanza n. 4523/2019,ha eccezionalmente "riabilitato" una decisione del giudice a quo che, nel confermare l'assegno di divorzio in favore dell'ex moglie, aveva deciso in base al criterio, non più attuale, del tenore di vita goduto durante il matrimonio. - Il giudice a quo ha stabilito, conformemente a quanto deciso dalle Sezioni Unite in materia, con la recente sentenza (n. 18287/2018,) lanatura composita del giudizio di accertamento del diritto alla percezione dell'assegno. - Lo stesso ha disposto che non si può dubitare del diritto in capo alla donna a godere dell'assegno, essendo processualmente certo che la stessa non gode di alcun reddito e "ancor meno...
    Leggi Tutto →
  • No alle foto su Facebook dei figli minori
    I Giudici della sezione famiglia del Tribunale di Mantova hanno stabilito che è vietato ai genitori, nelle situazioni di separazione, pubblicare le foto dei figli sul profilo Facebook e su ogni altro social network (come Instagram, Telegram etc...); gli stessi dovranno provvedere alla immediata rimozione di quelle esistenti. Questo provvedimento che si ispira alle norme di diritto privato a tutela della vita privata dei minori, all'articolo 10 delcodice civile, alla legislazione sulla privacy, al regolamento europeo e alla Convenzione di New York sui diritti dell'infanzia del 1989 ed è volto a tutelare la sicurezza del minore. Pubblicare le foto di minori sui social network, infatti, è...
    Leggi Tutto →
  • Imprenditore inglese scopre dopo 20 anni che i tre figli non sono suoi
    E' di questi giorni la notizia riportata dai maggiori quotidiani nazionali di un ricco imprenditore britannico, Richard Mason, che, a seguito di alcuni problemi di salute, ha scoperto di non essere il padre biologico di nessuno dei suoi tre figli. - A seguito della diagnosi di fibrosi cistica, il Sig. Mason ha scoperto di essere sterile sin dalla nascita e che, quindi, i suoi tre figli, uno di 23 anni e due gemelli di 19, non potevano in alcun modo essere suoi figli naturali. - La notizia ha sconvolto sia il Sig. Mason che i tre figli, i quali, pur adulti, non sono riusciti ad elaborare una notizia così sconvolgente e hanno scelto di troncare qualsiasi rapporto con l'uomo che li ha...
    Leggi Tutto →
  • No al trasferimento in altra città del genitore collocatario
    Il Tribunale di Ancona con l'ordinanza n. 3358 del 21 giugno 2017 si è pronunciato in merito al rispetto del principio di bigenitorialità nell'affidamento dei figli minori a genitori separati. - Nel caso di specie, la madre, genitore collocatario dei figli minori, si era trasferita in una città lontana dalla residenza del padre, rendendo di fatto molto più complicata la frequentazione tra quest'ultimo e i figli. - I Giudici di primo grado hanno stabilito che il genitore collocatario non ha il diritto di trasferirsi in una città diversa e lontana dalla residenza dell'altro genitore per motivi lavorativi, soprattutto nel caso in cui non vi sia un'assoluta urgenza. - Il principio espresso...
    Leggi Tutto →
  • L'ex che registra la nuova coppia di fatto perde il diritto al mantenimento
    La Corte di Cassazione con sentenza n. 32871/2018 si è pronunciata in merito alla revoca dell'assegno di mantenimento in caso di convivenza more uxorio con registrazione della coppia presso il Comune. - Nel caso di specie, la Corte d'Appello aveva revocato l'assegno di mantenimento all'ex moglie in quanto la stessa aveva intrapreso una nuova convivenza con registrazione della coppia di fatto presso il Comune. - La donna ha poi fatto ricorso in Cassazione adducendo il fatto che la nuova coppia fosse precaria e che dalla stessa non ricavasse benefici economici tali da giustificare una diminuzione e addirittura la revoca dell'assegno di mantenimento. - La Suprema Corte ha applicato in maniera...
    Leggi Tutto →

Contattaci

Per avere maggiori informazioni scrivi a info@avvocatolianadoro.it

About Us

Studio Legale Avvocato Liana Doro
Via Trieste, 23 35121 Padova - Telefono: +39 340 9893796 – Fax: +39 049 8750274
www.avvocatolianadoro.it