News

Il diritto dovere di visita del genitore non collocatario non è suscettibile di coercizione nell’interesse superiore del minore

La corte di cassazione civile ha sentenziato che in tema di rapporti con i figli minori, il diritto dovere di visita del genitore presso il quale la prole minore non risiede / dimora, è destinato a rimanere libero nel suo adempimento, quale esito di volontà autonome che rispondono all’interesse del minore, non facendo parte degli

Corte di Cassazione: il mantenimento del figlio naturale decorre dalla domanda

La Suprema Corte precisa che l’obbligo di mantenimento del figlio naturale per il genitore non collocatario decorre dalla domanda. L’ordinanza n. 8816/2020 della Corte di Cassazione rende noto un importante principio, al termine di una disputa intrapresa da una madre nei confronti dell’ex convivente, finalizzata a ottenere il mantenimento per il figlio naturale. Per la

Riduzione assegno mantenimento figli Coronavirus

I possibili correttivi per il padre separato in difficoltà fanno riferimento all’istituto dell’“impossibilità sopravvenuta non imputabile al debitore” prevista dagli artt. da 1256 a 1258 del Codice Civile che pertanto può legittimare il marito a concordare con la moglie una sospensione o riduzione del mantenimento già stabilito in sede di separazione o divorzio: ciò significa

Separazioni e divorzi online: le linee guida del Cnf

Il Consiglio Nazionale Forense constatata la fase emergenziale e sottolinea la necessità di assicurare l’esecuzione del procedimento in materia di diritto di famiglia. Nei mesi di maggio e di giugno sarà ancora necessario evitare assembramenti e contatti ravvicinati tra le persone che, per lavoro e fruizione, frequentano gli uffici giudiziari. Tuttavia, oltre alle esigenze di

Riduzione assegno mantenimento figli Coronavirus

Il Codice Civile (artt. da 1256 a 1258) prevede la possibilità, per un padre separato e in difficoltà economica, di ridurre l’assegno di mantenimento, soprattutto se la difficoltà economica deriva da una situazione esterna, come, per esempio la crisi generata dall’epidemia da COVID-19. In questi casi, occorre concordare con la ex moglie una sospensione o

L’emergenza sanitaria da Covid-19 non sopprime il diritto di visita del genitore non affidatario

La frequentazione, da parte del figlio minore, del genitore non affidatario costituisce esecuzione del diritto alla bigenitorialità, diritto che assume rilievo sia nell’ordinamento costituzionale interno che nell’ordinamento internazionale. In caso di disaccordo tra i genitori sulla interruzione delle visite a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, la contraddizione tra il diritto alla bigenitorialità e quello alla

Assegno divorzile: l’addio della giurisprudenza al tenore di vita

La Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 24934/2019 chiarisce come il coniuge con reddito più alto non sia tenuto a corrispondere all’ex-coniuge l’assegno divorzile per conservare il tenore di vita matrimoniale avuto precedentemente. L’art 5 comma 6 della legge n. 898/1970 contiene un parametro  (‘la disponibilità di mezzi adeguati’) e dei criteri da utilizzare circa l’attribuzione

Codice Rosso: aggravamenti di pena e nuove normative

Il ”Codice Rosso” (legge n. 69/2019) è una normativa pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 25 luglio che sarà in vigore dal 9 agosto 2019. Tale legge apporta significativi aggravamenti di pena per alcuni reati già contemplati dal codice penale e ne introduce di nuovi. Per i colpevoli di violenza sessuale (art. 609-bis c.p.), il Codice Rosso

Gli scritti di Deborah nei quali racconta il suo stalker

Deborah Ballesio, a seguito di diversi atti di stalking, aveva paura dell’ex marito Domenico Massari. Di quella conclusione tragica che le costò la vita ne aveva preso nota in 150 pagine di scritti custoditi dall’amico Edoardo Raspelli. In questi scritti, la donna racconta delle aggressioni verbali, e successivamente fisiche, subite da parte del marito: ”ho

L’ascolto del minore

L’audizione dei minori, previsto dall’articolo 336-bis c.c., è fondamentale nelle procedure giudiziarie che riguardano il loro affidamento ai genitori, salvo che l’ascolto possa essere in contrasto con gli interessi superiori del minore stesso. Il minore nel procedimento giudiziale è portatore di interessi diversi da quelli dei genitori ed è qualificabile come parte in senso sostanziale.

Pagare il mutuo della casa coniugale non equivale a corrispondere l’assegno di mantenimento

La Cassazione con sentenza n. 16138/2019 ha stabilito che l’accollo del mutuo della casa coniugale non equivale a corrispondere l’assegno di mantenimento. Pertanto, il mancato pagamento dell’assegno di mantenimento si configura come reato ( art. 570 bis c.p. ” violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o scioglimento del matrimonio”). La Corte

No alle foto su Facebook dei figli minori

I Giudici della sezione famiglia del Tribunale di Mantova hanno stabilito che è vietato ai genitori, nelle situazioni di separazione, pubblicare le foto dei figli sul profilo Facebook e su ogni altro social network (come Instagram, Telegram etc…); gli stessi dovranno provvedere alla immediata rimozione di quelle esistenti. Questo provvedimento che si ispira alle norme

Fondazione Bellisario – XIX Edizione del Seminario Internazionale “Donna economia & potere”

Il 19 e 20 ottobre 2018 si è tenuto a Padova, nella splendida cornice di Palazzo della Ragione, la XIX Edizione del Seminario Internazionale “Donna economia & potere”, organizzato dalla Fondazione Marisa Bellisario. L’Avvocato Liana Doro ha partecipato al tavolo di discussione “Avanti Donne” evidenziando la modalità lavorativa delle donne camerunensi che ricoprono posizioni lavorative

Panchine rosse contro la violenza

Il 25 novembre si celebra la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. In Rai, Torino, sono state posizionate cinque panchine rosse, simbolo della solidarietà dell’azienda nei confronti della donne. È importante continuare a dare messaggi forti: si tratta di un tema di drammatica attualità, come dimostrano i numerosi episodi di cronaca che testimoniano la

L’addio al genitore collocatario nella nuova giurisprudenza di merito

Una recente sentenza del Tribunale di Firenze conferma il mutato orientamento della giurisprudenza in merito all’affido condiviso. In particolare, il giudice di prime cure ha dato molto spazio all’ascolto del figlio minorenne, con grande disponibilità alla considerazione dei suoi desideri, allargando fino alla parità i tempi della frequentazione e accogliendo le sollecitazioni in tal senso

Find a lawyer

Contatta lo Studio Legale Doro
Hai bisogno? Telefona ora al 340 9893796 oppure compila questo modulo, ti contatteremo il prima possibile.